Menu

3 Febbraio 2020

Il mercato degli Analytics in Italia
nel 2019

Come ogni anno, la Ricerca 2019 dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, si è posta l’obiettivo di studiare lo stato di diffusione e utilizzo dei Big Data Analytics nelle imprese dai 10 ai 249 dipendenti. I risultati di seguito presentati provengono da più rilevazioni, svolte in collaborazione con l’Osservatorio Innovazione Digitale nelle PMI.

Innanzitutto, va sottolineato come il mondo dell’analisi dei dati sia diventando sempre di maggiore interesse anche per le PMI: il 62% delle piccole e medie imprese ha, infatti, in corso investimenti su analytics.
Tra queste, la principale finalità è l’integrazione dei dati interni, citata dall’80%. Segue la formazione di base sull’analisi dei dati per risorse già presenti in azienda (66%) e l’integrazione di dati da fonti esterne (57%). Nel 2019, quattro PMI su dieci hanno investito nello sviluppo di progetti di analisi predittiva, in crescita del 10% rispetto al 2018.
Gli obiettivi sono legati all’ottimizzazione della supply chain, in particolare in ambito manifatturiero, e all’analisi dell’ambiente competitivo. Al terzo posto, la necessità di aumentare l’efficacia delle campagne di marketing. Tra le aziende che hanno portato avanti progettualità di questo tipo, i risultati sono percepiti come altamente innovativi nel 29% dei casi.
A partire da queste considerazioni è possibile costruire una mappa di sintesi delle iniziative in atto, in cui suddividere le piccole e medie imprese italiane:

• Nessuna implementazione (38%): queste imprese non stanno effettuando alcun tipo d’investimento in ambito Analytics e non ne sentono la necessità in termini di vantaggio competitivo. Stupisce come un’azienda su due, in questo cluster, veda l’incremento nella quantità dei dati a disposizione come un driver positivo per il business dell’azienda, ma allo stesso tempo non sembri al momento in grado di trarne significativo valore;


• Investimenti abilitanti (4%): sono quelle imprese che vedono nell’analisi dei dati lo strumento che può semplicemente facilitare l’integrazione dei dati interni;


Analisi descrittive (18%): questo cluster di aziende dimostra di aver raggiunto una maturità nello sviluppo di analisi descrittive e nell’integrazione dei dati interni; sta, quindi implementando attività relative all’integrazione di dati esterni. Inoltre, in questo gruppo, 6 aziende su 10 hanno attivato corsi di formazione di base sull’analisi dei dati per i dipendenti.


• Analisi predittive (40%): queste imprese hanno sviluppato nel 2019 progettualità di analisi avanzate, almeno predittive, circa il 50% dei casi sta utilizzando algoritmi di machine learning. Va sottolineato che, in più della metà dei casi, questi progetti vengono realizzati affidandosi totalmente a competenze esterne.

 

Nonostante le piccole e medie aziende hanno ancora difficoltà a prendere consapevolezza dell’importanza di sviluppare un’attenta analisi dei dati, va sottolineato come anche in contesti meno strutturati inizi a diventare centrale la necessità di internalizzare competenze che riescano a fare analisi di dati. I risultati dei progetti, tra le aziende che hanno figure di Data Science al proprio interno, vengono percepiti come altamente innovativi nel 40% dei casi, a fronte del 21% per chi si affida totalmente a competenze esterne.In conclusione, dalla rilevazione dirette alle piccole e medie imprese, emergono elementi di maturazione in termini di progettualità e investimenti in atto. Permangono tuttavia importanti ritardi dal punto di vista delle competenze e della governance dei progetti, determinati sia dalla fatica nel reperire figure sul mercato sia da un approccio tradizionale al tema Analytics, il quale viene ricondotto ad una mera innovazione tecnologica.

 

E noi di EDM?

In questo contesto di riferimento, noi di EDM abbiamo sviluppato sul nostro territorio regionale diversi progetti di Business Intelligence grazie all’importante partnership costruita con Qlik, una delle migliori piattaforme di analisi di dati, premiata da Gardner come una delle più innovite del settore. Da sempre siamo convinti che solo l’esperienza sul campo può realmente dare la possibilità di acquisire know-how, e dopo diversi progetti sviluppati.

Approfondisci

COMPILA IL FORM PER ESSERE CONTATTATO

Scopri come migliorare la gestione della tua azienda grazie al digitale


Chatta subito

Chatta con un rappresentante EDM e ottieni assistenza dal vivo.